Si può imparare a scrivere?

martedì 24 novembre 2015


L'altro giorno ho sentito come battuta che gli scrittori mancati fanno gli editori, ho sorriso e mi sono chiesta se fosse vero. 

Io amo leggere, leggo da che ne ho memoria, non ho molti ricordi prima dei cinque anni in effetti, e c'è chi dice che leggere è il modo migliore per imparare a scrivere. 
Se fosse vero io dovrei essere Tolstoj, non a caso ho citato questo autore dal momento che ho letto Anna Karenina una cosa come dieci volte. 


huffingtonpost


Esistono molte scuole che offrono corsi di scrittura, per manuali, blog, siti, narrativa, poesie potrei continuare per tutti i generi letterari. 

Ma davvero io posso imparare a scrivere tutto questo? 

La mia personalissima risposta è dipende.

Dipende da quello che vuoi scrivere, se l'unica cosa cosa che devi fare è compilare un sito o un blog, in maniera più o meno macchinosa, con effetti più o meno impattanti sul lettore potrai imparare le tecniche migliori, le frasi da usare e le parole, le.. come si chiamano? SEO? 
Io per lavoro leggo, e scrivo qualche volta, anzi correggo mettendo giù la frase in maniera  meno artificiosa oppure donandole più senso o affinché il contesto sia più fluido, ma difficilmente parto da zero.
Quando ho aperto il sito mi sono trovata davanti alla necessità di farmi conoscere, e quindi conquistare un pubblico di lettori ma soprattutto scrittori, sono andata dalla mia amica Anna, sicuramente più esperta di me che mi ha detto devi esercitarti, scrivi tanti articoli finché non ti vengono naturali.
E così ho iniziato a fare, ma per il momento la naturalezza non è certo la mia arma vincente.


In questo caso scrivere è un po' come cucinare segui la ricetta alla lettera fintanto che non la fai tua e a quel punto puoi aggiungere il tuo ingrediente segreto. 

Per me l'ingrediente segreto è un mix di talento ed immaginazione, e quello solo in pochi ce l'hanno, non lo si impara, è come per i pittori tu sei predisposto all'arte.
Quindi in definitiva sì puoi imparare a scrivere, facendo uno di quei mille mila corsi e potrai scrivere magari per un giornale, un articolo con molto contenuto ma poca anima, per un sito o per un blog, ma difficilmente pubblicherai un capolavoro.
Questo significa non provarci nemmeno? 
Assolutamente no. 
E' difficile rendersi conto della proprie qualità dall'interno, così come del fisico vediamo solo i difetti, anche in quello che facciamo siamo in genere ipercritici, quindi lasciate le valutazioni a chi di dovere e continuate ad allietare i nostri occhi e le nostre menti con voli pindarici o amare verità. 

Cosa ne pensate? Siete tra i lettori o gli scrittori? O magari entrambi? Pensate che anche per la scrittura sia necessaria una scuola o il metodo Sparta vi s'addice maggiormente?

DESIGNED BY ECLAIR DESIGNS