"Shopping con le amiche" di Carmen Reid

lunedì 21 settembre 2015


Tornano le avventure di Annie Valentine; per chi non lo sapesse questo libro è il seguito del "Club dello shopping" e di "Shopping mania". 
Sul sito dell'autrice ci sono molti altri libri ma per quanto io li abbia cercati non ne ho rinvenuto traccia in Italia.




TITOLO: Shopping con le amiche
AUTORE: Carmen Reid
GENERE: Romanzo
PAGINE: 352
EDITORE: Edizione Newton Narrativa
CARTACEO: 7,90 €
EBOOK: 3,99 €

La nostra amica non è cambiata, la passione per le cose costose non l'ha ancora abbandonata, soprattutto adesso che si trova a dover partecipare ad uno show televisivo in qualità personal shopper insieme alla sua amica/cliente Svetlana. 
Annie spende fino all'ultimo centesimo pur di avere un guardaroba e una mise adatta alla televisione. 
Ma appena iniziano le riprese si rende conto che non è tutto oro quello che luccica, il budget è ridotto all'osso e quel poco che hanno va nel grosso stipendio di Miss Marlise, odiosa arrivista che ha il compito di portare audience dato che è un viso ben noto al piccolo schermo. Il cachet di Annie diminuisce drasticamente e non copre nemmeno metà delle sue spese folli, ed anche il suo desiderio di aiutare realmente le donne facendo emergere la personalità tramite vestiti ed estetica è infranto dalle reali aspettative televisive. Così dopo un rovinoso episodio Annie è silurata dal programma, ma a casa c'è sempre il dolce e pacato Ed ad attenderla, in questo libro sembra imporsi leggermente di più su di una questione a lui cara: vuole un figlio da Annie, Owen e Lana, i figli avuti dalla compagna con il suo defunto marito non gli bastano lui vuole un marmocchio tutto suo. 
Ma Annie è terrorizzata dalla possibilità di incappare nuovamente in nottate insonni, pannolini puzzolenti e pappe volanti. 

A complicare ulteriormente la loro vita arriva Elena la figlia segreta di Svetlana che avrà una pessima influenza su Lana, trascinandola in un night club ad alto tasso alcolico. 

Come sempre le situazioni esilaranti e contorte della Reid si risolvono con un piacevole finale, un lavoro uberfigo in tv per Annie, in dolce attesa, l'ennesimo matrimonio per Svetlana che si ricongiunge alla figlia. 

Sebbene per alcuni aspetti il libro ricordi in maniera imbarazzante il romanzo stranoto "I love shopping", ha comunque un ché di simpatico e piacevole. Annie può essere ognuna di noi, e a differenza della simpaticissima Becky lei non ha un marito ricco a sistemare tutto, lei accanto ha un professore di musica del liceo che ha però dalla sua l'essere dolce a livelli quasi diabetici e tanto paziente... 
L'autrice sa come rendere la trama intrigante, ricca di colpi di scena e fluida, è un libro che si legge in fretta e permettere di trascorrere qualche ora nel mondo scintillante della moda. 
Ho letto recensioni pessime di questo libro, onestamente penso che non abbia senso paragonarlo a romanzi di maggior successo, è vero ricalca un po' l'ambiente della Kinsella, ma penso che ogni libro con il tema dello shopping ne seguirà un po' le orme, così come ogni testo che tratti di una stagista soggiogata da un capo tiranno ricalchi un po' il "Diavolo veste Prada", ma se non si fanno confronti scontati, si guarda il libro per quel che è, risulterà una lettura leggera piacevole e divertente. 

Voi cosa ne pensate? Vi è capitato di fare confronti magari poco costruttivi tra libri? Magari non solo tra libri?

DESIGNED BY ECLAIR DESIGNS